News

Crisi

ROMA – Nonostante la crisi, il lavoro che non si trova o malpagato, le tante incertezze legate al futuro e un”ampia sfiducia nelle istituzioni, la maggioranza dei giovani italiani non considera questo il tempo del proprio scontento. Il 71,8% dei giovani italiani dichiara, infatti, di essere abbastanza o molto felice. È quanto emerge dall”indagine “Rapporto giovani” effettuata a partire da un Continue Reading

0 comments

Violenza verbale

Viene la tentazione di non crederci molto, perché sbuccia un po’ lo stereotipo del bullo maschio che la prepotenza la mostra, nella forma della violenza agita o almeno parlata, nell’offesa scagliata di fronte al branco solidale o codardo. A scuola di sicuro lo si vede meno il bullismo delle ragazze, e quando viene scoperto o denunciato si presenta in tutta Continue Reading

0 comments

La salute mentale sul lavoro

Durante la vita lavorativa, una persona su due ha un periodo di scarsa salute mentale in cui produce meno e il 20% degli abitanti dei paesi più ricchi soffre, almeno una volta nella propria esistenza, di patologie psichiche.Le persone affette da disordini mentali di bassa o moderata gravità come ansia o depressione hanno il doppio delle possibilità di restare disoccupate Continue Reading

0 comments

Stress da lavoro

ROMA –  Lavoratori stressati. Ansia da prestazione, agitazione, nervosismo sono sensazioni che colpiscono il 40% degli italiani sul posto di lavoro. Disagi che nascono dallo stress, il secondo tra i problemi di salute legato all’attività lavorativa. Una tensione dovuta alla competizione, ai ritmi incalzanti, alla paura di sbagliare e per i tanti precari anche al timore di perdere il posto.[…] Continue Reading

0 comments

Nuove Mappe

percorsi individuali e di gruppo per la formazione delle competenze trasversali e per rafforzare le capacità di gestire al meglio le relazioni e i cambiamenti.

0 comments

Formazione di se stessi

Facile , e non lo sarà mai veramente, dire delle carceri italiane (lo scontato di pena) dei «loro» suicidi, del senso lato e largo del termine tortura, o del lavoro esasperato ed esasperante degli agenti di custodia, della loro vita-non vita, a torto o ragione. Semplice denunciare, pur credendo forsennatamente nel continuare a farlo. Credo invece ora sia fondamentale dire Continue Reading

0 comments

Disabilità

gli occhi dei bambini non hanno barriere: video dell’associazione francese Noemi.

0 comments

Lotta all’odio e all’intolleranza sul web

Contro l’istigazione on-line all’odio. In Italia, la campagna è condotta dal dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale e ha come finalità generale la promozione di comportamenti attivi, da parte dei giovani, contro espressioni violente manifestate online nei confronti del diverso. In particolare, spiegano i promotori, bersaglio dell’iniziativa è “l’istigazione on line all’odio, divenuta una delle forme più diffuse Continue Reading

0 comments

I bambini pensano grande

ROMA – “Sono convinto che la scuola, se ha l’ambizione di educare alla libertà, non deve imitare ciò che accade nella società, ma operare per contrasto, in modo critico e concreto. Se vuole essere luogo di creazione culturale aperto al futuro, non deve appiattirsi sul presente”. Ed è quello che Franco Lorenzoni fa e ha sempre cercato di fare, nei Continue Reading

0 comments

Io sto con la sposa

In uscita il 9 ottobre il docu-film “Io sto con la sposa“:  un poeta palestinese siriano e un giornalista italiano incontrano a Milano cinque palestinesi e siriani sbarcati a Lampedusa in fuga dalla guerra, e decidono di aiutarli a proseguire il loro viaggio clandestino verso la Svezia. Vedi proiezioni nella tua città

0 comments

“Cane nero” che toglie la voglia di vivere: la depressione e i modi per guarire

“I had a black dog, his name was depression” e “Living with a black dog” sono i video diffusi dall’Oms per spiegare cosa significhi vivere con la patologia che colpisce indistintamente chiunque: 2,6 milioni di persone in Italia, oltre 350 milioni nel mondo. Un disturbo debilitante ma curabile.

0 comments

Bullismo e violenza verbale

ROMA – Stupido, grasso, brutto, ritardato, quattrocchi, sono frasi che soprattutto i bambini sono costretti spesso a sopportare, termini offensivi, umilianti, derisori. Per aprire una riflessione sulla violenza legata all’abuso verbale e sul bullismo, fatto spesso di continue prese in giro con parole e soprannomi sgradevoli, il fotografo americano Richard Johnson ha preso parte al progetto “Weapon of choice” […] Continua a Continue Reading

0 comments